Archivi tag: cani

Comprare un cane su internet? No , grazie!

Un nuovo stato d’allarme per la Società Protezione Animali di Bellinzona, il numero di cani randagi sta crescendo in maniera preoccupante a causa di incauti acquisti su internet. Sembra quasi che sfugga il principio che gli animali di compagnia non sono gadget, non si possono acquistare tanto per provare e alla prima difficoltà … via.

Purtroppo, la triste pratica di abbandonare il proprio animale domestico, non appena la sua presenza crea un qual si voglia disagio, continua nonostante le infinite battaglie e campagne mediatiche di sensibilizzazione. Il randagismo è una preoccupazione di non poca rilevanza, poiché i cani sono animali che tendenzialmente amano vivere in branco e non temono l’uomo, a differenza dei loro cugini lupi. I migliori amici dell’uomo allo stato brado a lungo andare possono costituire un pericolo, specie se affamati o se si sentono a loro volta minacciati dalla presenza umana.

 La protezione animali ticinese ha  constatato che molti dei cani soccorsi e presi in carico  presentino problemi di salute e/o caratteriali, in buona parte dovute dal cattivo svezzamento dell’animale. Per questo Emanuele Besomi, presidente della Società Protezione Animali di Bellinzona, denuncia la cattiva pratica di acquistare animali domestici su siti internet di società non certificate e poco serie. Dai dati raccolti nell’ultimo anno, risulta evidente come spesso sedicenti allevatori o canili offrano in vendita animali non vaccinati, che non essendo stati seguiti adeguatamente presentano turbe psichiche e problemi comportamentali. Ora la Protezione Animali oltre a lottare contro le mode del momento e la sottovalutazione dell’impegno che gli animali domestici richiedono, si trova a combattere anche contro la piaga dell’incauto acquisto o adozione.

Essendo un problema che si è presentato non sol in Ticino l’Ufficio Federale di Veterinaria ha prontamente provveduto a pubblicare tutte le informazioni necessarie a chi desidera adottare in tutta sicurezza un pelosetto nuovo membro della famiglia. Inoltre, il 1marzo è entrata in vigore la nuova prescrizione che vieta gli annunci anonimi di vendita cani, oltre ad obbligare l’indicazione del Paese d’origine del cane e quello in cui è stato allevato… tracciare la provenienza del cane  per  argini il fenomeno randagismo.  

Certo il problema degli animali che vengono di continuo abbandonati anche in malo modo da persone che non hanno saputo valutare bene l’impegno che si stavano prendendo verso un’altra creatura. Animali che dopo aver soddisfatto un capriccio momentaneo divengono un peso perché crescono e vanno accuditi, curati, coccolati e soprattutto amati. Nel corso dei decenni l’abbandono si è dimostrato essere una vera piaga per il territorio, non è lontano l’allarme presenza del gambero della Louisiana nel laghetto di Origlio  o  quando vennero trovate tartarughe d’acqua tropicali nei corsi ticinesi. 

Avere un animale domestico con cui condividere la propria vita è una cosa meravigliosa, ma richiede grande impegno e bisogna essere pronti ad affrontare tutto malattie, capricci, paure, dolori e morte. Internet è un grande mezzo che avvicina la gente e rende tutto più veloce e pratico, ma pieno di insidie di ogni genere. Vogliamo un’animale domestico ? Stiamo attenti a dove lo compriamo ed informiamoci  bene su pregi e difetti di quella razza. Ricordiamoci degli animali ospitati nei rifugi che spesso sono anche di razza e bisognosi di tanto amore.

 Nel corso degli anni abbiamo perso la percezione del territorio, il rispetto verso l’ambiente che ci circonda, del prossimo e degli animali. Abbiamo dato spazio ad ogni genere di eccesso, moda e capriccio ….. non è che  senza rendercene conto  siamo involuti?!

gli animali non sono giocattoli

Annunci