Archivi tag: asparagi

… se non strozzan sono…Asparagi

Marzo pazzerello arriva la primavera con gli asparagi.

In commercio troviamo tre tipi di asparagi, variano per dimensione, gusto e colore: verdi dimensioni medie, gusto forte; quelli viola circonferenza medio/grande, gusto forte un filo amari e quelli bianchi di solito sono un poco tozzi più larghi che lunghi, dal gusto assai delicato.

Gli asparagi si comprano mazzetti, cerchiamo di verificare di non trovare spiacevoli sorprese al centro del mazzo ed evitiamo gli asparagi mosci, perché non son freschi.

L’aspargo è il miglior amico delle donne e non solo, con il suo effetto diuretico e depurativo. Certo che se si hanno problemi alle vie urinarie va evitato assolutamente, ma se il sistema urinario funziona, diamo il via alla saga dell’asparago, che pare sia anche ricco di vitamine, minerali e acido folico.

Con gli asparagi possiamo realizzare diverse pietanze come gli  gnocchi agli asparagi.

2016-19-3--13-03-15
alla saga dell’asparago
Annunci

Cucina per intreghi : giovedì gnocchi, ma… di stagione

Un primo delicato e di successo, non caro e soprattutto di stagione … ahaaa la primavera che meraviglia…gnocchi agli asparagi. Scegliamo  gli asparagi verdi (per saperne di più fai click) delle tre  qualità che si trovano  in commercio.

Allora, vediamo , serve … tagliere; coltellaccio ben affilato; coltellino per pulire le verdure o più semplicemente il pelapatate; due mestoli di legno; mestolo per brodo; schiumarola, è quel mestolo con i buchi; padella con i bordi alti; una padella; due ciotoline ; una pentola grande; una pentola piccola e acqua. Miracolo ho ricordato tuttooo l’occorrente.

Gli ingredienti per 4 persone, sono :gnocchi di patate 1 kg (fai click per la ricetta se vuoi farli in casa); mezza confezione, circa 100ml, di panna fresca, se si vuole un buon risultato evitate di usare la panna da cucina; 60gr di burro; mezzo chilo di asparagi verdi; un porro o un cipollotto, vanno bene entrambi; erba cipollina; un dado vegetale; sale e pepe nero.

Puliamo ed affettiamo il porro, o il cipollotto, a listine fini, ma non troppo, più o meno come lo spazio fra i denti di una forchetta, un paio di millimetri. Finito di tagliare mettiamo in una ciotolina. Prendi gli asparagi, taglia via il fondo, circa una falange, due centimetri poco meno. Passiamo, soprattutto il fondo, asparago per asparago con leggerezza con il pelapatate o il coltello, per togliere la parte più filamentosa e legnosa.  Ora tagliamo le punte per una lunghezza di tre dita circa e le mettiamo in una ciotolina a parte. Ora mettiamo sul fuoco la pentola piccola   con mezzo litro d’acqua e il dado vegetale.  Nel frattempo tagliamogli asparagi senza le punte a rondelline fini, anche queste un paio di millimetri come per il porro.

Finito di tagliare? Bene togliamo dal fuoco il brodo ormai pronto e mettiamo la padella con i bordi alti sul fuoco, con dentro una noce di burro appena si scalda aggiungiamo il porro, o il cipollotto, per farlo soffriggere leggermente, mentre con il mestolo giriamo il porro facciamo cadere le rondelle d’asparago nella padella. Quando il porro diviene un po’ marroncino dorato mettiamo una mestolata di brodo e lasciamo stufare a fuoco medio basso. In un’altra padella facciamo fondere un’altra noce di burro per far saltare le punte. Quando saranno rosolate, aggiungiamo un poco di brodo e lasciamo cuocere a fuoco basso.

Mettiamo sul fuoco il pentolone d’acqua salata per cuocere gli gnocchi. Nel frattempo tagliamo fine, fine, l’erba cipollina. Quando i gambi saranno ben cotti li trasferiamo in una brocca, aggiungiamo la panna e frulliamo il tutto. Rimettiamo la crema che si sarà formata in padella e scaldiamo a fuoco basso. Facciamo tuffare gli gnocchi nell’acqua bollente, stiamo pronti a ripescarli, con la schiumarola, mentre appena cotti salgono in superficie.

Man mano che li scoliamo, li mettiamo nella padella insieme alla crema d’asparagi. Alziamo il fuoco e giriamo il tutto quando il sugo si è ristretto ulteriormente, aggiungiamo le punte degli asparagi e giriamo con delicatezza.

Serviamo e spargendo un poco di erba cipollina per finire il piatto.

2016-24-3--04-07-00 gnocchi alla crema d'asparagi
aspargo…gnocco..asparago..gnocco…