Bilancio del post 1agosto…né bene …né male … svizzeritee

Anche quest’anno il 1 Agosto è passato quasi  indenne fra polemiche e  discussioni.Come da copione non son mancate sfilate, discorsi, critiche, musica, canti , balli, polemiche, grigliate, xenofobia, falò e fuochi d’artificio. Abbiamo invaso il web con messaggi di auguri rosso crociati.  A nessun interessa la campagna  anti fuochi pirotecnici, che sì costan molto , ma portan turismo… e fan sognare. Invece non poco fastidio ha dato l’uso d’inglesismi come ” Brunch” nei calendari degli eventi  proposti  per il 1 agosto, infondo le lingue nazionali son 4 il che ci permette di aver un vocabolario  vastissimo anche sol limitandoci  al nostro idioma …lo ” Svizzero”.

Poco importa che inno abbiamo cantato , se  quello vero  ossia il”Salmo ” o la provocazion /proposta “la strofa”, l’importante è saper cosa si è  e cosa è la svizzeritudine. L’aver il passaporto rosso crociato in tasca non è solo trecce al burro, grigliate, lanterne rosse, falò sui monti, bandiere alle finestre e corni  alpini. È qualcosa di  più che essere cittadini di un piccolo bellissimo francobollo di terra, neutrale e super partes, in centro Europa. È essere responsabili del prossimo, come di se stessi e liberi.

Esagerada? Forse… ma quest’anno più che mai l’ho così vissuto. Guardando la serie infinita di post, che si rincorrevano su Facebook, è avvenuto il miracolo ho riflettuto e mi sono resa conto che il primo agosto è il rinnovo di un patto di solidarietà fra 4 culture, 4 lingue, 26 cantoni , 2.324 comuni circa … e non dimentichiamo i più o meno 700’000 mila svizzeri che vivono all’estero .

Il primo Agosto non è solo il natale della patria ma è la nostra continua rinascita come svizzeri e ci ricorda quanto sia per noi importanti il concetto di Libertà, Solidarietà, Rispetto, Democrazia, Unione nella differenza, Giustizia,Etica, Coerenza, Impegno, Mutuo soccorso, Comprensione, Responsabilità, Umanità …. Molti di questi concetti nei successivi 364 giorni li dimentichiamo fin troppo spesso, ma poi ecco che  il primo agosto, fra fuochi e canti, ce li ricorda ogni anno con leggerezza , educazione e delicatezza. perché essere svizzeri non è avere il passaporto ma praticare la …svizzeritudine.

Grazie Helvetia che fin troppo bene sai che,noi tutti tuoi cittadini, soffriamo di gravi disturbi dell’attenzione e di smemoratezza, e con grande pazienza  sopporti i nostri continui borbottii senza rinunciare a guidarci sulla giusta via di libertà, egualità, fraternità e …svizzerità.

2016-02-8--11-59-22 la svizzeritudine
Svizzeritudine

j’espère  en Français si no…pardonnez-moi

!!!!!!!!!!!work in progress les articles en français ce lui ici c’est le premier!!!!!!!!!!!!!!!

Annunci