Cucina per gli intreghi :Crema di mela non mela

Nel canton Appenzell fanno un dolce ideale per la merenda, allergie e intolleranze alla mela permettendo. Facile, veloce, sano e non male.  Si ha bisogno di una pentola di media piccola grandezza, deve contenere un po’ più di ½ litro, una tazzona da latte e caffè e una ciotola grande e quattro ciotoline; la frusta o una forchetta e un mestolo. Ecco che stavo dimenticando il foglio di carta d’alluminio.

Or che siamo ben armati guardiamo se abbiamo tutti gli ingredienti … ½ litro di succo di mela, se non si ha un bicchiere graduato sono 2 bicchieri tipo nutella; la scorza grattugiata e il succo di mezzo limone, 30 grammi di fecola; 1 uovo; 50 gr di zucchero, meglio se di canna; 2 vasetti da 125ml di yogurt naturale e 1 dl di   crème fraîche. Uhm … mi par tutto …  volendo ½ baccello di vaniglia per dare un accento vanigliato alla crema.

Il procedimento è molto semplice nella pentola mettiamo 4dl, un bicchiere e poco più di mezzo, di succo di mela con il succo e la scorza di ½ limone, e il pezzo di bacca di vaniglia e lo si mette su il fuoco piccolo.  Con la frusta o con la forchetta nella ciotola grandina sbattiamo il rosso d’uovo, 1 dl di   crème fraîche e lo zucchero e lo lasciamo lì.  Nella tazzina mescolare quello che avanza del succo di mela e la fecola, alziamo un poco il fuoco sotto la pentola, togliamo la bacca di vaniglia e versiamo tutto piano piano mescolando fino ad avere una bella crema densa e bollente. Togliamo dal fuoco e versiamo subito la crema nella ciotola con l’uovo e zucchero, continuando a sbattere con la frusta. Copriamo con un foglio di carta d’alluminio, lasciamo raffreddare.

Al momento di servire lo mettiamo nelle coppette  e vi versiamo al centro lo yogurt serviamo senza mescolarlo.

2016-12-3--11-29-13 mela sì mela no
mela sÌ… mela no
Annunci