La Polenta

La polenta il contorno di molti piatti unici.  La ricetta della mia famiglia della polenta è facile, facile. Tiriamo fuori il piatto grande tondo, una pirofila tonda, in mancanza del piatto in legno per servire la polenta e uno “strofinaccio” di cotone meglio se bianco e pulito. Armiamoci di pentola, mestolo di legno, un piattino e tazzona da latte e caffè.

Controlliamo gli ingredienti acqua del rubinetto, sempre che non ci si sia dimenticati di pagare la bolletta; latte intero, in mancanza di latte appena munto uno vale l’altro; farina di mais a grana media grossa, se si vuole una polenta bella soda evitiamo la farina fine che spacciano per tipica ticinese … con quella nemmeno aggiungendo un chilo di gesso otterremmo una polenta soda. Uhuu mancano burro, sale e pepe.

La misura? Per due persone, se è per contorno, circa una tazza da latte e caffè, di più non di meno se avanza si ricicla facilmente, di farina per polenta. Per ogni tazza di farina ci vogliono 3 tazze d’acqua e una di latte.

Nella pentola mettiamo prima le tre tazze di acqua, la tazza di latte, una fetta di burro, dai 10 ai 20 grammi a seconda dei gusti, sale e pepe. Mettiamo sul fuoco e piano piano versiamo la farina mescolando con attenzione, importante in questa fase non lasciare la farina depositarsi sul fondo … a meno che non piaccia la polenta gremata. Mescolare, mescolare e mescolare fino a che la polenta non si stacca dalle pareti della pentola. Quando la polenta si stacca dalla pentola è pronta … per sicurezza versare su un piattino una piccola mestolata se prende consistenza è il momento di inumidire lo strofinaccio stenderlo sul piatto, e versarvi la polenta chiudere lo strofinaccio  … La polenta è pronta!

2016-01-3--12-33-33 mescola ...mescola ...mescola...
… mescola…mescola…mescola
Annunci