Chi al gas inneggia con gas perisce.

27 gennaio 2016 la denuncia del portale gas.social rimbalza, di sito  in sito, quasi a divenir virale. Ecco che” il giorno della memoria “diventa il giorno della presa d’atto del fallimento evolutivo della società moderna.

Balzato agli onori della cronaca è il sergente della polizia cantonale ticinese, Edy Imperiali, distintosi sui social per intelligenza, realismo e fine analisi socio-politica.

Secondo il nostro sergente “Adolf Hitler e Benito Mussolini, sarebbero “la soluzione” per risolvere il problema dei migranti”. Mi spiace deluderlo ma i nazi –fascisti non sterminarono gli stranieri, bensì i loro connazionali.

Il principio che con tanta passione il signor Imperiali esprime” Ognuno a casa propria” mal si sposa con le politiche che Mussolini e Hitler adottarono. Invadere paesi compiendo espropriazioni e deportazioni di massa non lo definirei “rimanere a casa propria”.

“Mussulmani con mussulmani” caro sergente, non so come dirglielo…so che le causerò un dolore immenso nel rivelarle che Hitler con Hag ’Amin al-Husayni, muftì di Gerusalemme ed importante leader islamico, strinsero un’alleanza islamico-nazista, che portò centomila soldati mussulmani a combattere nelle divisioni tedesche.

Consiglierei un ripassino di storia moderna al signor Imperiali e ai suoi amici di svastica.

il-Grande-Dittatore-spaghetti
Immagine tratta da:”Il grande dittatore “(The Great Dictator) film USA del 1940 .I due dittatori Bonito Napoloni (Jack Oakie) ed Adenoid Hynkel (Charlie Chaplin).
Annunci

1 commento su “Chi al gas inneggia con gas perisce.”

I commenti sono chiusi.